A cosa serve creare un infoprodotto? (non solo per guadagnare)

Ormai lo sai: se vuoi guadagnare online devi vendere qualcosa. Se non vendi qualcosa a qualcuno, allora non puoi guadagnare. E, a dire il vero, questo vale da sempre. Online come offline.

E la vendita di infoprodotti è un sistema di guadagno redditizio quanto “semplice”.

Dico semplice, perché vendere un infoprodotto online è molto più semplice che vendere un prodotto fisico in un vero negozio. Per vendere un infoprodotto, infatti, non ha bisogno di sbattere la testa su problemi come il controllo dei costi, la gestione del magazzino, l’organizzazione delle spedizioni e così via…

Chiunque abbia un blog può creare subito un infoprodotto da vendere al proprio pubblico e iniziare così a monetizzare la propria presenza sulla rete.

E una volta fatto il lavoro iniziale, di creazione dell’infoprodotto e dell’impostazione del funnel di promozione, quasi tutto il processo di vendita si svolgerà in automatico e ti permetterà di lavorare ad altre cose mentre il tuo sistema lavora per te.

Ma il guadagno, non è di certo l’unica ragione per la quale dovresti creare un infoprodotto.

Forse non ci hai mai pensato e nessuno te lo ha mai detto, ma creare un corso a pagamento è il modo migliore per dimostrare che sei un esperto.

Chi potrebbe creare un infoprodotto a pagamento su un problema o su un bisogno specifico?

Solo qualcuno che conosce in maniera approfondita quello di cui parla.

Per questo motivo, iniziare a vendere un infoprodotto è un ottima strategia anche per rafforzare il tuo brand.

Ogni blogger dovrebbe lanciare il suo primo infoprodotto nel primo anno di attività. È uno step molto importante per rafforzare la propria autorità e la propria credibilità.

Da questo punto di vista, non importa quante vendite farai con il tuo primo infoprodotto, non importa quanto guadagnerai. Creando e mettendo in vendita il tuo primo infoprodotto, avrai comunque fatto un passo molto importante per consolidare la percezione che il pubblico ha di te.

Questo concetto è molto semplice da capire ma difficile da mettere in pratica.

Molti, infatti, quando arriva il momento di realizzare il loro primo infoprodotto o il loro primo corso, cominciano a mettere in dubbio le proprie capacità e la propria preparazione.

È una sensazione assolutamente normale, dettata dalle nostre più profonde paure. È una trappola in cui cadono in molti. Ma con un po’ di determinazione è facilmente superabile.

Molto probabilmente potrai fare tutto da solo, io stesso ho iniziato così, senza neanche investire in designer o tecnici.

Fare tutto da soli, anche se richiede un po’ di tempo, è assolutamente possibile.

E le spese “vive” per produrre un infoprodotto sono veramente limitate.

Le spese principali che dovrai sostenere sono:

– il costo dell’hosting del tuo sito

– il costo del tuo Autoresponder professionale (12 €al mese con GetResponse)

– il costo delle tue campagne promozionali (facoltative)

Lo so che hai letto in giro che per vendere infoprodotti bisogna usare costosi plugin che ottimizzano le vendite e che permettono di creare landing page “irresistibili”. Parlo ad esempio del noto OptimizePress, che molti guru consigliano come strumento indispensabile ed imprescindibile.

Ma lascia che ti dica una cosa…

Questi strumenti non ti servono!

Non aumenteranno le tue vendite, come vogliono farti credere, e spesso sono pubblicizzati solo perché qualcuno li compri, facendo guadagnare al guru di turno una percentuale sull’acquisto.

Ma torniamo a quello che ti serve per iniziare…

Per finire, avrai bisogno di un’idea chiara di quello che vuoi vendere

Il mondo è pieno di ottimi prodotti e di servizi che potrebbero essere di grandissima utilità alle persone ma che, per le ragioni più svariate, non vendono.

E poi, ci sono cose, apparentemente inutili, che invece vendono alla grande.

Secondo te quanta di quella gente là fuori ha veramente bisogno di acquistare l’ultimo MacBook super accessoriato e super leggero alla “modica” cifra di qualche migliaia di euro?

La verità è che le persone, non sempre, comprano quello di cui hanno bisogno ma spesso comprano quello che desiderano, anche se non ne hanno bisogno.

Anche un buon marketing non migliorerà le vendite di qualcosa che ai tuoi utenti non interessa. E questo a prescindere dalla sua utilità reale.

Quest’ultimo concetto è molto importante.

Creare infoprodotti non è una passeggiata, ma richiede un certo impegno, soprattutto all’inizio.

Nessuno raggiunge guadagni soddisfacenti senza sforzi.

Arricchirsi in poco tempo non è possibile per nessuno, né vendendo infoprodotti né con qualsiasi altro modello di business.

Ma, man mano che perfezionerai le tue competenze in questo campo, riuscirai a guadagnare di più e con sempre meno sforzi.

Sei pronto a fare questo passo e a provare a guadagnare seriamente online?

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Ricorda di condividerlo.

Photo Credit by Picjumbo

About Francesco Panico

Autore e fondatore di blogfacile.net. Appassionato di Web Marketing e copywriting, mi occupo di strategie di blogging e di lead-generation.
3 commenti
  1. Milla
    Milla dice:

    sei sempre di grande aiuto!!!! Chiaro, conciso, sul pezzo…riesco a capire persino io che sono un’attempata casalinga con velleità di blogger 🙂 🙂
    appena avrò superato il momento
    “cominciano a mettere in dubbio le proprie capacità e la propria preparazione”
    metterò online il mio corso anche grazie ai tuoi suggerimenti.
    GRAZIE!!!!

  2. Luca
    Luca dice:

    Ciao Francesco.
    Ottimo articolo sugli Info prodotti e sinceramente da oggi e soprattutto dopo aver letto questo articolo, mi stai convincendo ad usarli.
    Ho provato, tempo addietro a leggere gli info prodotti, ma mi annoiavo e grazie a questo articolo ora ne so un po’ di più e soprattutto non vedo l’ora che pubblichi altri articoli inerenti a questo tema. Grazie Luca

I commenti sono chiusi.