Creare un blog per trovare lavoro

Creare un blog per farsi notare e trovare lavoro

Che ne dici di iniziare il nuovo anno mettendo in pratica alcuni buoni propositi? Come ad esempio quello di creare un blog. Spesso è indispensabile per trovare il lavoro che cerchi. Quali scuse ti inventerai quando ti chiederanno se hai un sito web e non ne avrai uno? … Non puoi permetterti di essere indietro coi tempi.

Martina-De-NardiSarà Martina de Nardi, esperta di web marketing e social media, a spiegarti il perché in questo articolo. Leggi cosa ha da dirti:

Perché un blog?

Qualche tempo fa ricordo di aver scritto un articolo per rispondere ad una domanda molto interessante: dove vai se un blog o un sito internet non ce l’hai?

Avere un blog personale non è mai una perdita di tempo, ma un’enorme opportunità per chiunque. Sono convinta del fatto che qualsiasi persona possa aprirne uno per raccontarsi e dimostrare le proprie competenze, un diario virtuale dove scrivere a proposito delle proprie passioni, dove dimostrarsi autorevole agli occhi del mondo.

Ma c’è un’altra domanda a cui oggi vorrei rispondere: come è possibile trovare lavoro attraverso un blog?

La realtà che ci troviamo ad affrontare oggi è davvero difficile. Aziende che chiudono, ragazzi disoccupati, stagisti che tra pochi mesi resteranno a casa, imprenditori sull’orlo del lastrico. La situazione è quella che è, non si cambia da un giorno all’altro.

Starcene con le mani in mano però non ci porta da nessuna parte. Darci una seconda possibilità e un’alternativa alle difficoltà economiche che ci troviamo ad affrontare è la strada da seguire.

Mentre la maggior parte delle persone insiste a spedire CV a qualsiasi azienda capiti sotto mano, stimo piuttosto coloro che si distinguono dalla massa mettendosi in gioco. Di blogger pare ce ne siano moltissimi, ma a mio avviso sono ancora troppo pochi quelli che puntano sul personal branding. Perché è di questo che stiamo parlando.

Creare un blog personale o professionale è il primo passo per mettere in campo le nostre passioni e competenze.

È questo il primo step non per cercare il lavoro, ma per fare in modo che il lavoro trovi noi.

Prova a pensare: non sarebbe meglio che fosse l’azienda stessa a contattarti per offrirti un colloquio?

E il bello è che non sto parlando di fare chissà quali investimenti per aprire un sito da migliaia di euro, sto parlando della semplice volontà di spingerci oltre i nostri limiti vincendo la pigrizia e la timidezza nel mostrare cosa siamo in grado di fare.

Su quale argomento creare un blog?

Mi è capitato di sentire da parte di diversi amici molto in gamba, parole del tipo:

“mah, cosa vuoi che apra un blog? Non saprei di cosa parlare”.

Allora, ti dico una cosa: è impossibile che tu non sappia di cosa parlare, c’è sempre qualcosa da dire e tu sei unico rispetto agli altri  sette miliardi di persone.

E allora cosa vuoi stare lì ad aspettare che il lavoro e i soldi cadano dal cielo? Mettiti al computer e apri un blog. L’unicità fa la differenza. A mio avviso, non importa se ci sono altri 500 blog che parlano dell’argomento che ti piace; il tuo sarà diverso, avrà impostazioni e colori diversi, tratterà gli argomenti da un’altra angolazione. Ecco come primeggerai sugli altri.

Adesso fermati un attimo e rifletti: quali sono le tue più grandi passioni? Cosa ti piace fare nel tempo libero? Cosa ti piacerebbe fare per 24 ore al giorno per tutti i giorni?

Sono sicura che c’è qualcosa, dal prenderti cura del tuo cane al viaggiare in giro per il mondo. C’è sempre e sicuramente qualcosa che ti piace.

Fatta la tua scelta, inizia a creare un blog! I modi per aprirlo sono infiniti e ti consiglio di ascoltare i suggerimenti tecnici di Francesco per imparare con poche mosse ad aprire il tuo sito web.

Come iniziare

Acquista l’hosting e il dominio e prepara le pagine essenziali del tuo blog. Poi scegli il primo argomento che vuoi trattare: scrivi un articolo interessante ed emozionante, in modo che piaccia a te ma soprattutto informi e sia utile per qualcun altro.

Scritto il tuo primo articolo, devi condividerlo. Sono sicura che hai un profilo Facebook, Twitter o Linkedin. Non avere paura, inizia a condividere tu per primo il tuo articolo e incoraggia i tuoi amici a farlo. Più dai e più ricevi, sempre. Non tenere per te le conoscenze che hai, impara a metterle a disposizione degli altri senza aver paura che qualcuno le rubi.

Per esperienza personale avere un blog è una vetrina eccezionale per farti notare. Da quando ho deciso di dedicare la mia vita professionale al web, ogni giorno è una scoperta. Parlare delle proprie passioni ed approfondire gli argomenti a noi più cari ci permette di mostrarci autorevoli e interessanti agli occhi di potenziali nuovi recruiters.

Trovare lavoro con un blog

Il modo più efficace per trovare lavoro con un blog è proprio quello di farti conoscere al meglio per quello che sei e che ti piace fare. Io, per fortuna o destino, ad agosto mi sono licenziata e ho deciso di dedicarmi a tempo pieno allo studio di tutto ciò che riguarda il web marketing e i social media. A quanto pare è stata la decisione migliore che io abbia mai preso finora nella mia vita professionale.

Con questo non sto dicendo che devi licenziarti oggi per dedicarti solo al tuo blog domani. Dedicarti ad esso deve essere una via di fuga, una seconda strada che porti avanti oggi ma che ti frutterà moltissimo tra qualche mese o anno.

Più scriverai, più interagirai con le persone, e più ti farai conoscere; diventando una figura apprezzata e ottenendo grande visibilità. Ecco cosa ti serve: visibilità.

Internet fa parte del buon vivere comune, non è più un mondo a sé stante da cui stare distaccati perché “troppo pericoloso”. Devi masticarlo il web, devi imparare a lavorarci su e capire come funziona.

Non è un optional, fa parte del tuo essere perché sono certa che hai un profilo Facebook, e lo usi per cavolate.

Lamentarsi per non avere un buon lavoro è inutile, imparare a darsi da fare e farsi notare per le proprie capacità è la chiave per riuscire a trovare non un semplice lavoro, ma forse quello dei nostri sogni.

Martina.

Se hai esperienze da raccontare, o domande da fare, usa i commenti. E non dimenticare di scaricare l’ebook “Le 7 Cose da sapere assolutamente prima di creare un Blog“, dove troverai tutto quello che ti serve per partire senza errori.

Photo Credits by Aleksi Tappura Via Unsplash.com

About Martina De Nardi

Laureata in Economia Aziendale e appassionata di web marketing. Freelance per professionisti che vogliono incrementare la visibilità online della propria attività.
1 commento
  1. Francesco
    Francesco dice:

    Il blog può essere una buona idea per cercare lavoro, ma non si deve abbandonare la caparbietà e bisogna sempre ricordarsi di non cadere nel vittimismo. Per il resto davvero degli ottimi consigli 🙂

Trackbacks & Pingbacks

I commenti sono chiusi.