questa è una buona immagine da scaricare

Come trovare immagini da scaricare e come ottimizzarle per il tuo blog

Stai pensando a come creare un blog e ti stai chiedendo quali immagini o foto potresti utilizzare?

In questo articolo ti darò alcuni consigli per trovare subito immagini da scaricare gratuitamente e ti indicherò come ottimizzarle prima di caricarle sul tuo blog.

Iniziamo…

È noto che per rendere un post più attraente non c’è niente di meglio che una bella immagine.

Le immagini attraggono subito l’attenzione del lettore e lo invogliano alla lettura dell’articolo, influendo in maniera decisiva sul tempo di permanenza di ogni utente sul tuo blog.

Quando scegli un’immagine è fondamentale che:

  • Sia coerente al contenuto del tuo articolo
  • Trasmetta delle sensazioni positive (evita foto tristi e deprimenti)
  • Non abbia una forte prevalenza di colori troppo diversi dalla grafica del tuo blog
  • Possa essere utilizzata liberamente sul tuo blog

È particolarmente importante prestare attenzione all’ultimo punto.

Vediamo, quindi, come identificare in maniera esatta le immagini che possiamo usare liberamente.

Immagini e licenze di utilizzo

Prima di scaricare un’immagine, da qualsiasi fonte, è essenziale conoscere la sua licenza di utilizzo. Infatti, non tutte quelle che puoi trovare in rete sono modificabili e utilizzabili liberamente. Ognuna di loro ha determinati limiti di utilizzo.

Se utilizzi Google per cercare immagini, puoi specificare una di queste quattro opzioni attraverso gli “strumenti di ricerca”:

  • contrassegnate per essere utilizzate con modifiche (puoi utilizzarle e modificarle liberamente)
  • contrassegnate per essere riutlizzate (puoi utilizzarle ma senza modificarle)
  • contrassegnate per l’utilizzo non commerciale con modifiche (puoi utilizzarle e modificarle liberamente, ma non a scopo di lucro)
  • contrassegnate per il riutilizzo non commerciale (puoi utilizzarle senza apportare modifiche e senza scopo di lucro).

Più spesso, però, le immagini sono catalogate secondo le licenze Creative Commons (spesso indicate con la sigla CC). Se provi, ad esempio, a cercare immagini su Flickr, ti accorgerai che ad ognuna di loro sono associati dei simboli che indicano i diritti di utilizzo.

Niente di troppo complicato. Questo schema di Wikipedia riassume bene i permessi delle diverse licenze Creative Commons.

Bene. Ora che sai come utilizzare Google e Flickr per trovare immagini adatte al tuo blog, ma ci sono tanti altri siti che offrono gratuitamente immagini di ottima qualità…

Dove trovare immagini da scaricare di qualità

Questi sono i siti che io stesso utilizzo per trovare ottime immagini gratuite. Ecco a te l’elenco:

Flickr – Presenta una scelta vastissima di immagini di alta qualità. Usa la ricerca avanzata e specifica l’opzione “Cerca soltanto tra i contenuti con licenza Creative Commons”.

Photopin.com – è il mio preferito: permette di ricercare molto velocemente tra le immagini di Flickr. La ricerca offre ai primi posti delle immagini a pagamento. Salta le prime due righe per visualizzare direttamente le immagini gratuite.

Kaboompics.com – Offre immagini ottime e un motore di ricerca interno.

Ggratisography.com – Immagini di qualità e di varia natura, purtroppo non divise per categoria.

Picjumbo.com – Tante immagini di qualità e di tipo diverso, navigabili per categoria.

Superfamous.com – Immagini spettacolari, ma non divise per categoria.

Unsplash.com – molto simile al precedente; tante immagini di qualità da sfogliare senza la possibilità di fare una ricerca specifica.

Anche Wikipedia offre una selezione di siti di immagini di pubblico dominio, divisi per categoria.

Divertiti a cercare le immagini più belle e più adatte ai tuoi articoli, ma ricorda:

quando carichi un’immagine sul tuo Blog, è sempre buona norma indicare l’autore (o la fonte, nel caso questo non sia specificato). Io, come vedrai, lascio i riferimenti in fondo all’articolo.

Come ottimizzare le immagini per caricarle sul blog

Hai trovato l’immagine che cercavi e non vedi l’ora di mostrarla in un articolo? Perfetto.

Prima di utilizzare la tua immagine potrebbe essere necessario ridimensionarla (controlla che la licenza di utilizzo lo permetta) perché venga caricata più velocemente all’apertura dell’articolo.

Io utilizzo sempre immagini delle dimensioni di circa 500×330 pixel e con un peso inferiore ai 100 Kb. Consiglio anche a te di non superare questi valori.

Controlla le dimensioni e il peso della tua immagine ed, eventualmente, procedi ad ottimizzarla.

Se non sei un esperto di programmi di photo editing, questi servizi ti permettono di modificare facilmente le tue immagini online:

Webresizer

Picmonkey.

Un ultimo consiglio: carica sempre le immagini direttamente sul tuo blog ed evita di creare collegamenti a immagini di altri siti. Per un motivo qualunque, le immagini linkate potrebbero essere rimosse e scomparirebbero anche dal tuo blog.

Immagini e SEO

Abbiamo visto come ottimizzare le dimensione e il peso delle immagini prima di procedere a caricarle sul sito, ma è necessario fare ancora qualche altra piccola operazione in ottica SEO.

Se vogliamo che il nostro articolo venga trovato anche tramite la ricerca di immagini, è necessario rinominare le immagini con keyword attinenti al contenuto del testo dell’articolo.

Usa i trattini per separare le parole e non lasciare spazi. Per esempio, io ho rinominato l’immagine di questo post in “cerca-immagini”.

In questa maniera eviterai che Google sostituisca gli spazi con dei caratteri alfanumerici e renderai più leggibile il nome dell’immagine all’utente.

Un altro attributo importante in chiave SEO è il tag Alt. Questo tag fornisce una breve descrizione dell’immagine che verrà visualizzata al passaggio del mouse sulla stessa (questa volta non c’è bisogno di trattini).

Oltre a descrivere l’immagine, cerca di inserire una keyword nel tag Alt. Io ho descritto l’immagine di questo post così: “questa è una buona immagine da scaricare”.

WordPress ti permette di specificare facilmente l’attributo Alt quando carichi l’immagine nella galleria multimediale, non dimenticare di farlo.

Conclusione

Bene, credo di averti fornito tutte le indicazione necessarie per trovare ottime immagini da scaricare e di averti indicato bene come ottimizzarle.

Se hai domande da farmi non esitare e usa i commenti.

Ah, se ancora non lo hai fatto, non dimenticare di iscriverti alla newsletter. Potrai così ricevere un’ottima guida che ti permetterà di apprendere subito come creare un blog!

photo credit: Brandon Christopher Warren via Flickr

Se questo post ti è stato utile, consiglialo e condividilo: mi aiuterai così a far crescere e a sostenere il mio blog.

About Francesco Panico

Autore e fondatore di blogfacile.net. Appassionato di Web Marketing e copywriting, mi occupo di strategie di blogging e di lead-generation.
6 commenti
  1. Francesco
    Francesco dice:

    Caro Giuseppe, le immagini grandi che rallentano il caricamento della pagina non sono viste di buon occhio da google. Tuttavia sembra che il tuo sito carichi molto velocemente. Ad ogni modo posso consigliarti di creare dei piccoli video da caricare su youtube e da linkare al posto delle gif. In questo modo otterrai due vantaggi: renderai più snello il sito e creerai un altra sorgente di traffico per il tuo sito

  2. giuseppe
    giuseppe dice:

    ciao francesco,

    ho trovato il tuo blog, grazie ad un articolo che hai scritto su dariov….net. Ti faccio i complimenti per la chiarezza dei contenuti e ne approfitto per chiederti una cosa:

    Ho un sito di programmazione e sviluppo applicazioni per iphone (è nato da poco) e dato che faccio largo uso di immagini alcune superano 1 mb (sono animate) volevo sapere quanto queste influiscano sulla SEO dei miei articolo.

    Un articolo d’esempio dove faccio largo uso di gif è il seguente: http://www.xcoding.it/creare-una-table-view-con-ricerca-in-swift/

    • Francesco
      Francesco dice:

      Caro Giuseppe, le immagini grandi che rallentano il caricamento della pagina non sono viste di buon occhio da google. Tuttavia sembra che il tuo sito carichi molto velocemente. Ad ogni modo posso consigliarti di creare dei piccoli video da caricare su youtube e da linkare al posto delle gif. In questo modo otterrai due vantaggi: renderai più snello il sito e creerai un altra sorgente di traffico per il tuo sito

  3. Sergio
    Sergio dice:

    Ottima “collezione” di siti per immagini! Mi sarà molto utile!
    Ottimo anche il blog (il logo, il nome, la pulizia dell’ambiente, ecc.).
    Avanti così e speriamo che anche io, un giorno, riesca a far tesoro dei consigli di Wil! 😉

    Sergio

Trackbacks & Pingbacks

I commenti sono chiusi.